Bonus Trasporti 2022: come funziona e come richiederlo

Dallo scorso 1 settembre è possibile richiedere il Bonus Trasporti. Scopriamo come fare


Inserito all’interno del Decreto Aiuti (poi ampliato nel Decreto Aiuti Bis), il Bonus Trasporti permette ai beneficiari di usufruire di un contributo fino a 60 euro per gli abbonamenti ai trasporti pubblici (mensili o annuali). Per la misura sono stati stanziati 180 milioni di euro (tra Decreto Aiuti e Decreto Aiuti Bis), permettendo così di garantire il bonus a circa 3 milioni di persone.


Ma come funziona?

Anzitutto va specificato chi può richiederlo: il bonus è rivolto a persone fisiche con un reddito annuo che non supera i 35 mila euro all’anno, certificato attraverso l’ISEE (l’indicatore che rappresenta la situazione economica di un nucleo familiare).

Come fare domanda per il bonus?

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha messo online un portale dedicato, raggiungibile all’indirizzo www.bonustrasporti.lavoro.gov.it. Accedendo al portale tramite Spid o Cie , dal 1 settembre è possibile richiedere il bonus: è sufficiente fornire le dichiarazioni sostitutive di autocertificazione del reddito, indicare l’importo del buono richiesto a fronte della spesa prevista e il gestore del servizio di trasporto pubblico per cui si andrà a utilizzare il bonus.


Come utilizzarlo

Per usufruire del bonus è sufficiente presentare il bonus stesso presso le biglietterie del gestore di servizio di trasporto pubblico di riferimento. Saranno gli addetti alle biglietterie a verificarne la validità e il valore sul portare del Ministero e rilasciare l’abbonamento all’utente scontato della cifra indicata sul bonus.

Il bonus è valido per tutti i mezzi pubblici?

Come detto poc’anzi il bonus è valido per tutti i mezzi di trasporto pubblico: autobus, metro, tram e treno. Va fatta una precisazione circa i treni: rientrano all’interno dell’elenco treni regionali, interregionali e nazionali, anche alta velocità, esclusi però i servizi di prima classe, executive, business, club executive, salotto, premium e working area.


Quando scade?

Specifichiamo che il bonus è valido e spendibile presso un solo gestore, va utilizzato entro il mese di emissione e la scadenza per richiederlo è fissata al 31 dicembre 2022.


Quante volte si può richiedere il bonus?

Al momento si può richiedere una volta sola per il 2022. Le cose potrebbero cambiare qualora il bonus venisse riproposto.


La soluzione GruppoPiù

Hai bisogno di ottenere il tuo ISEE? Vieni a compilarla gratuitamente

Scopri ISEE e DSU



Post recenti

Mostra tutti